Crostata cioccolamponi con crema di ricotta e docquoise alle nocciole

crostata cioccolamponi_ 1

 

 

Ed eccoci qui con l’ultima ricetta del menù di Natale. Ho pensato ad una frolla al cacao, ad una confettura di mele e pere (per la ricetta clicca qui), ad una dacquoise alle nocciole, ad una crema di ricotta ed in fine, per dare la giusta acidità ed un tocco di rosso, ho pensato a dei freschissimi lamponi!! Il risultato? Un dolce strepitosooooo!! Bello, delicato e leggero al palato. Sono soddisfatta perché credo di aver raggiunto con questa delizia un giusto equilibrio tra consistenze, sapori e cromie. Perfetta per stupire i vostri ospiti e perfetta per rendere ancor più bella la vostra tavola christmas mood. 

Il Cantuccio di Romeo vi augura un felicissimo Natale, nella speranza che le nostre ricette possano rivelarsi delle buone alleate ed accompagnarvi piacevolmente durante tutte le festività.

Print Friendly

Crostata cioccolamponi con crema di ricotta e docquoise alle nocciole

By dicembre 22, 2017

crostata cioccolamponi 1crostata cioccolamponi 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Tempo di Cottura : 15+30minuti
  • Resa : per 8-10 persone

Istruzioni

Crema di ricotta

Assicuratevi che la ricotta sia molto asciutta; se cosi non fosse, eliminate l'eccesso di siero lasciandola scolare all'interno di un colino per una notte intera.

A questo punto, con un setaccio a maglie strette, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio o una spatola, setacciate tutta la ricotta (foto 1) e con un frullino lavoratela insieme allo zucchero semolato fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea (foto 2). Unite la polpa della bacca di vaniglia, le bucce grattugiate degli agrumi e la cannella; amalgamate ancora con le fruste elettriche, coprite la boule con la pellicola e lasciate riposare la crema in frigorifero per una notte intera.

Frolla al cacao

Setacciate insieme la farina, il cacao, il lievito, mescolate e mettete da parte il composto ottenuto. Lavorate il burro freddo tagliato a cubetti, lo zucchero e la polpa della bacca di vaniglia in una planetaria con la foglia. Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, unite le uova, il sale e continuate a lavorare la massa. Aggiungete le "polveri" e lavorate il composto finché non sarà tutto ben amalgamato. Sistemate la frolla tra due fogli di carta forno, appiattitela con il palmo delle mani, avvolgete il tutto con della pellicola e conservate in frigorifero per 12 ore.

Dacquoise alle nocciole

Frullate le nocciole con 95 g di zucchero semolato, fino a ridurre il tutto in povere. In un pentolino scaldate gli albumi con 80 g di zucchero fino a raggiungere i 45 °C a fiamma moderata o, se non avete un termometro da cucina, riscaldate il composto per circa 1 minuto e non di più, rimestando continuamente con una frusta.

Versate il preparato nella planetaria e montate gli albumi con la frusta (foto 3). In una terrina mescolate la farina di nocciole con la farina di frumento e poi unitele, poco per volta, all'albume montato, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto senza far smontare la massa.

Su una teglia rivestita di carta forno, disegnate con una matita e con l'aiuto di una scodella, un cerchio del diametro di 24 cm (foto 4) e capovolgete il foglio.

Riempite il sac à poche con il composto e seguite il contorno del cerchio fino a riempirlo tutto (foto 5).

Preriscaldate il forno a 180 °C in modalità statica e quando avrà raggiunto la temperatura impostata, infornate e cuocete con valvola aperta, ovvero con il forno leggermente aperto per 15 minuti.

Cottura della frolla

Fate acclimatare la frolla, ancora fredda di frigorifero, per circa 15 minuti (foto 6). Spolverate di farina una spianatoia e stendete la frolla fino ad una altezza di circa 5 mm. Imburrate lo stampo e trasferite la frolla su di esso, con i polpastrelli fate aderire bene la pasta su tutta la superficie, avendo cura di eliminare le bolle d'aria. Tagliate la pasta in eccesso rifinendo con un coltello i bordi dello stampo e bucate il fondo dello stesso con i rebbi di una forchetta (foto 7). Ritagliate un disco di carta forno e posizionatelo sul fondo della frolla (foto 8) e inserite all'interno della stessa un altro stampo della circonferenza di circa 24 cm. Questo sistema vi permetterà di realizzare una cottura "in bianco" della frolla.

Preriscaldate il forno a 180 °C in modalità statica e quando il forno avrà raggiunto la temperatura impostata, infornate per circa 25 minuti. Estraete la frolla dal forno, eliminate lo stampo più piccolo e la carta forno sottostante e proseguite la cottura per altri 5-1o minuti. Sfornate e fate raffreddare.

Assemblaggio del dolce

Posizionate il guscio di frolla su un piatto da portata. Spalmate un velo di confettura di mele e pere o, se preferite, una confettura di albicocche, sul fondo della frolla. Posizionate al centro di quest'ultima, il disco di dacquoise alle nocciole. Terminate con la crema di ricotta riempiendo la crostata fino ad arrivare a qualche millimetro sotto il bordo.

Guarnite la superficie del dolce con i lamponi freschi e servite.

Per curiosità, dubbi, domande relative alle nostre ricette e non solo, veniteci a trovare sulla nostra pagina Facebook  o su TwitterPinterest, ed Instagram. Praticamente ci trovate ovunque.. :D

Se vi piacciono le nostre ricette e se volete rifarle e fotografarle, taggateci nelle vostre foto di instagram come ilcantucciodiromeo!

Buon Natale di cuore, ciao gioieeee!!!! :D <3

 

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *