Rollata di tacchino con stracchino, noci e ribes

Rollata di tacchino con stracchino, noci e ribes con logo

Se anche voi come me siete soliti ospitare una barca di gente a Natale e avete il problema di come gestire le cotture e – diciamocelo – i costi di un  pranzo delle feste, vi consiglio un arrosto di sicuro effetto. Il rosso del ribes, il cremoso della crema di stracchino, il sapore invernale delle noci e il profumo del timo fresco, sono il ripieno perfetto di questa rollata di tacchino. Una carne magra e anche poco costosa si trasformerà con pochissima fatica e un pizzico di magia cantuccina in un secondo favoloso e goloso.

Non perdetevi anche le altre ricette de nostro Menu di Natale: brioche salata con farina di castagne, scamorza affumicata, speck e caciocavallo e la bundt cake salata di riso con campagnola, porcini e prosciutto cotto .

A breve arriverà anche un sontuoso dolce.

Stay tuned 😀

Print Friendly

Rollata di tacchino con stracchino, noci e ribes

By dicembre 18, 2017

foto composizione 2foto composizione 1

  • Tempo di Preparazione : 15minuti
  • Tempo di Cottura : 30minuti
  • Resa : 6-8 persone

Istruzioni

Dal vostro macellaio di fiducia fate aprire a libro il petto di tacchino fino ad ottenere una grande fetta. Battetelo con un batticarne in modo da renderlo uniforme (foto 1). Salate e pepate l'interno della fetta e cospargetela con il timo fresco (foto 2).

In una ciotola lavorate lo stracchino con il latte fino ad ottenere una crema spalmabile (foto 3). Se necessario aggiungete qualche goccio di latte in più. Salate e pepate lo stracchino e spalmatelo all'interno della fetta di petto di tacchino con una spatola (foto 4).

Farcite con gli acini del ribes rosso e una metà delle noci previste in ricetta, precedentemente tagliate in maniera grossolana (foto 5).

Cominciate ad arrotolare il tacchino dal lato corto e stringete moderatamente (foto 6).

Legate accuratamente con uno spago da cucina e salate esternamente l'arrosto così ottenuto (foto 7).

Scaldate una padella antiaderente con il burro e rosolate il tacchino da tutti i lati, estremità comprese, per far sviluppare la reazione di Maillard. Una volta rosolato, eliminate il tacchino e sfumate il fondo di cottura con il Madeira. Fate evaporare l'alcool.

Nel frattempo preparate una teglia da forno dove l'arrosto potrà essere contenuto di misura.

Prendete due lunghi fogli di carta da forno, bagnateli sotto l'acqua e strizzateli (questo servirà a non farli bruciare in forno).

Sistemate i due fogli nella teglia in maniera da ottenere una croce.

Ponete all'interno l'arrosto e aggiungete il liquido di cottura ottenuto (foto 8). Inserite il resto delle noci, un rametto di timo e richiudete accuratamente i lembi dei fogli di carta forno in maniera da avvolgere completamente la carne e permettere così una cottura a vapore, che lascerà la carne tenera e umida (foto 9 e 10).

Infornate in forno statico già caldo a 180°C per 30 minuti circa. Se possedete un termometro per carni misurate la temperatura al cuore che dovrà essere di 80°C.

Una volta cotto, recuperate tutto il fondo di cottura e mettetelo in un pentolino. Cominciate a riscaldarlo. Preparate del beurre manié, ossia prendete una noce di burro ammorbidito e pari quantità di farina e lavoratela con un cucchiaio accuratamente fino ad ottenere una crema morbida. Aggiungete poco alla volta questo composto alla salsa calda e mescolate con una frusta con cura, fino ad ottenere la densità desiderata. Mettete la salsa in una salsiera e servitela calda insieme alla rollata di tacchino.

 

Per curiosità, dubbi, domande relative alle nostre ricette e non solo, veniteci a trovare sulla nostra pagina Facebook  o su TwitterPinterest, ed Instagram. Praticamente ci trovate ovunque.. :D

Se vi piacciono le nostre ricette e se volete rifarle e fotografarle, taggateci nelle vostre foto di instagram come ilcantucciodiromeo!

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *