Pasta con pesto di piselli, fave e basilico

Pasta con pesto di piselli fave e basilico

Vi ricordate di Margherita e Federico e della loro azienda di agricoltura naturale Casa Vespina? Ne abbiamo parlato a proposito della crema di cicerchie con gamberi e olio al mandarino e della zuppa affumicata di cicerchie con patate dolci e  funghi, quando abbiamo assaggiato per la prima volta un loro prodotto.

La nostra sperimentazione continua, questa volta con la pasta di grano duro Cappelli macinata a pietra. Prima di assaggiare questa delizia abbiamo pensato a lungo a quale ricetta potesse meglio interpretare una pasta fatta con un grano antico e coltivato con amore, così come solo Margherita e Federico sanno fare.

La primavera e le sue delizie hanno dissipato ogni dubbio. Qualcosa di fresco che inneggiasse ai campi che finalmente si risvegliano dal freddo e lungo inverno di quest’anno. Abbiamo pensato ad un pesto differente, in cui a fare bella mostra di sè fossero i legumi freschi, come piselli e fave. A questi abbiamo unito il profumo del basilico e la cremosità della ricotta e la magia si è compiuta. Come sempre vi invitiamo a provare la nostra ricetta con il formato di pasta “Casa Vespina” che preferite e fateci sapere cosa ne pensate 😀

Margherita e Federico, questa pasta è una meraviglia. Grazie mille per le vostre bontà :)

P.S. se un po’ di pesto dovesse avanzarvi, portatelo in un pic nic con voi e utilizzatelo per condire dei crostini, magari aggiungendo del pecorino in scaglie e dei germogli di piselli per guarnire. La Pasquetta è vicina, non volete mica farvi trovare impreparati? 😀

Pasta di grano duro Senatore Cappelli "Casa Vespina"

Print Friendly

Pasta con pesto di piselli, fave e basilico

By aprile 4, 2017

  • Tempo di Preparazione : 10minuti
  • Tempo di Cottura : 10minuti
  • Resa : per 4 persone

Ingredienti

Istruzioni

Portate a bollore abbondante acqua in una pentola, per la cottura della pasta

Nel frattempo sbollentate le fave fresche in acqua salata per 2 minuti fino a rendere la buccia morbida. Scolatele e passatele subito in una ciotola con acqua e ghiaccio in modo da arrestare la cottura. Eliminate le bucce e tenete le fave da parte.

I piselli se sono piccoli e teneri potrete frullarli senza bisogno di cottura. Se invece dovessero essere grandi e un po' coriacei allora vi consiglio di sbollentare anch'essi per un paio di minuti, tuffandoli poi in acqua e ghiaccio per arrestare la cottura e conservarne il colore brillante.

Mondate, lavate ed asciugate bene le foglie di basilico

Nel bicchiere di un frullatore ad immersione unite i piselli, le fave sbucciate, la ricotta, le foglie di basilico, la buccia grattugiata del limone e un paio di gocce di succo, l'aglio privato del germe interno, le mandorle e l'olio di oliva. Frullate fino ad amalgamare bene gli ingredienti. Alla fine aggiungete il cucchiaio di parmigiano mescolate e se necessario regolate di sale.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione.

Quando la pasta sarà cotta, scolatela tenendo da parte un po' di acqua di cottura e conditela generosamente con il pesto. Se necessario aggiungete poca acqua di cottura per rendere il condimento più fluido. Bon appetit! :D

 

Per curiosità, dubbi, domande relative alle nostre ricette e non solo, veniteci a trovare sulla nostra pagina Facebook  o su TwitterPinterest, ed Instagram. Praticamente ci trovate ovunque.. :D

Se vi piacciono le nostre ricette e se volete rifarle e fotografarle, taggateci nelle vostre foto di instagram come ilcantucciodiromeo!

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *