Cipolle rosse di Tropea caramellate

Cipolla rossa caramellata con logo

Sole ne ho preso? Le vacanze sono state fatte? Ho mangiato e sperimentato cose nuove questa estate? Niente di tutto ciò. 😀 Quest’anno, ho deciso che le ferie sarebbero state nella mia città, tra mare e divano. A riposarmi. L’ho fatto? Neanche questo. Su tre giorni di mare due era nuvoloso e il terzo l’ho passato sotto l’ombrellone con protezione 50+++, “chenonsisamaicapacechemiustiono”, quando potevo stare spalmata sul divano c’era sempre qualcosa di impellente e mai divertente da fare e di cucinare neanche l’ombra perché, perché … volevo cucinare “stò mondo e pure l’altro” e alla fine nisba!  Per protesta ho deciso che i costumi li abbandono nella borsa del mare: non vale la pena faticare a conservarli che tanto quest’anno hanno deciso di archiviarsi da soli. Tutto ciò a benefico della mia pelle di luna (eredità della nonna austriaca che non ha mai preso un raggio di sole in vita sua) che ringrazia per non aver dovuto affrontare neanche un solo e dico un solo eritema. Oh, almeno un lato positivo l’ho trovato!

Comunque, ferie da dimenticare a parte, ho deciso di chiudere tutto il sole, il caldo e i colori dell’estate che non ho vissuto, in un barattolo. Così giusto per masochismo, per poterne godere questo inverno insieme alla mia grande passione: i formaggi. Per cui, cipolla rossa caramellata, pecorini e formaggi stagionati, voi mi avete provocato e io ve magno … e torno a sorridere 😀

Print Friendly

Cipolle rosse di Tropea caramellate

By settembre 7, 2016

  • Tempo di Preparazione : 10 minuti
  • Tempo di Cottura : 20-30minuti

Ingredienti

Istruzioni

Sbucciate le cipolle rosse e affettatele sottilmente magari aiutandovi con una mandolina e mettetele a bagno in acqua fredda per una decina di minuti. Scolatele e ripetete l'operazione una seconda volta. Questo passaggio vi aiuterà ad eliminare un po' di acqua di vegetazione della cipolla e quindi il sapore a volte troppo pungente di queste risulterà più morbido.

Scolate per bene le cipolle ed unitele allo zucchero e all'acqua prevista in ricetta in un tegame dal fondo spesso. Portate su fuoco medio e fate raggiungere il bollore. Le cipolle tenderanno a perdere molto liquido per cui lasciatele sobbollire fino a quando non si asciugheranno un po', cominciando a caramellare. Non fatele asciugare completamente però, ma conservate un po' del loro liquido di cottura, altrimenti una volta fredde tenderanno ad ammassarsi in un unico blocco. Il composto finale, insomma, dovrà risultare denso e sciropposo. A questo punto sfumate con l'aceto che lascerete evaporare completamente e spegnete. La quantità di aceto dipende dai gusti personali e dal grado di acidità dell'aceto che andrete ad utilizzare. Vi consiglio di cominciare con 60 g ed eventualmente aggiungete i restanti 20 dopo aver assaggiato le cipolle, ricordandovi però che il sapore dell'aceto sembra più accentuato quando il composto è caldo.

Spazio del piccolo chimico: il colore delle cipolle tra il rosso e il fucsia molto brillante che otterrete, è dato proprio dall'aggiunta dell'aceto, in quanto questo con il suo ph acido ha la capacità di far reagire le antocianine presenti all'interno delle cipolle (quelle molecole che danno il colore rosso ai vegetali come ad esempio anche alla barbabietola rossa o al cavolo rosso) che assumeranno questo colore più accentuato. Per cui appena aggiungerete l'aceto all'interno del vostro tegame, vedrete accendersi tutto di un rosso intenso che darà un aspetto bello ed uniforme alla vostra confettura di cipolle.

A questo punto le cipolle caramellate saranno pronte e potrete versarle in vasetti di vetro precedentemente bolliti per 15 minuti insieme ai loro coperchi e perfettamente asciutti.

Quindi procedete con la sterilizzazione. Chiudete bene i vasetti con i loro tappi "twist off" (quelli con il rigonfiamento al centro) e passateli in forno a 180°C per 11 minuti. Spegnete il forno, aprite lo sportello e lasciate raffreddare i vasetti per qualche minuto, dopodiché li capovolgerete, lasciandoli raffreddare completamente.

Questo procedimento, oltre a sterilizzare ulteriormente i vasetti in quanto in forno la confettura di cipolle riprende il bollore, permetterà anche all'aria all'interno di consumarsi per cui i contenitori andranno sottovuoto, consentendo così alla cipolle di conservarsi inalterate per mesi.

Logicamente se prevedete di consumare le cipolle caramellate nell'immediato, potrete anche evitare la sterilizzazione e conservare le cipolle in barattoli di vetro in frigorifero, dove si conserveranno perfettamente per settimane.

 

Per curiosità, dubbi, domande relative alle nostre ricette e non solo, veniteci a trovare sulla nostra pagina Facebook  o su Twitter, Pinterest, ed Instagram. Praticamente ci trovate ovunque.. :D

Se vi piacciono le nostre ricette e se volete rifarle e fotografarle, taggateci nelle vostre foto di instagram come ilcantucciodiromeo!

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *