Trofie con salmone, zucchine e robiola al profumo di zenzero

Trofie con salmone, zucchine e robiola al profumo di zenzero

 “Pronto Eleonora, domenica andiamo a mangiare in campagna. Siamo tutti. Ho preso del salmone fresco. Avresti una ricetta veloce veloce per un primo? Una cosa gustosa. Ci pensi tu?”

Ecco, così è cominciato il mio week-end. Con questa telefonata di sabato mattina che mi fa andare in tilt perché …..ho sempre cucinato il salmone in mille modi, ma mai come primo piatto!!! E oraaaa? Ansia da prestazione. Quattordici persone che aspettano me per mangiare un primo piatto … gustoso :-( Va be’ dai, che “ce vo”? Qualcosa mi inventerò. Così sono nate le trofie al salmone. Questo è il classico piatto di pasta “sciuè sciuè”. Quello perfetto, che si prepara nei tempi necessari perché l’acqua arrivi a bollore e la pasta cuocia, il tutto in compagnia di amici e parenti tra una chiacchiera e l’altra  in una dolce domenica bucolica. Voi però per prepararle non avrete certo bisogno che sia domenica, di trovarvi in campagna e, soprattutto, di avere 14 persone a pranzo 😀 Per cui recuperate presto gli ingredienti e sorprendete la vostra famiglia, al ritorno dalle fatiche e dalle beghe di un normale giorno di lavoro, con un piatto profumato ed invitante.

Il sapore acidulo della robiola e il profumo balsamico dello zenzero vanno a bilanciare perfettamente la tendenza grassa del salmone. E’ possibile sostituire lo zenzero con zeste di limone.

Print Friendly

Trofie con salmone, zucchine e robiola al profumo di zenzero

By ottobre 21, 2014

Fasi del procedimento

Fasi del procedimento

  • Tempo di Preparazione : 10minuti
  • Tempo di Cottura : 10minuti
  • Resa : 4 persone

Ingredienti

Istruzioni

Tagliate a cubetti di 1 cm per lato circa il filetto di salmone sfilettato (foto 1). In una padella antiaderente fate scaldare un po' di olio e fate soffriggere dolcemente mezzo scalogno tritato, aiutandovi con un goccio di acqua per evitare che bruci. Unite il salmone e scottatelo velocemente a fiamma alta per 2 minuti, dopodiché sfumate con il vino bianco, salate, pepate e spegnete. Non fatelo cucinare troppo altrimenti rischiate di farlo diventare asciutto e stopposo (foto 2). Togliete il salmone dalla padella e nella stessa unite il restante scalogno tritato, poco olio e le zucchine tagliate a rondelle sottili (possibilmente con la mandolina ). Fatele cuocere a fiamma alta per pochissimi minuti senza farle disfare, girandole spesso fino ad ottenere un bel colorito dorato uniforme. Devono mantenere ancora la loro consistenza. Aggiungete il salmone e fate saltare insieme gli ingredienti per un minuto (foto 3). Spegnete e tenete in caldo.

Portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete le trofie al dente. Nel frattempo lavorate la robiola con un goccio di latte finché avrà assunto la consistenza di una crema morbida. Grattugiate all'interno un paio di cm di radice di zenzero pelato e mescolate (foto 4). Scolate la pasta e fatela saltare in padella con le zucchine e il salmone aiutandovi con un po' di acqua di cottura che favorirà la mantecatura. A fuoco spento aggiungete la robiola profumata con lo zenzero e mescolate insieme tutti gli ingredienti (se la pasta dovesse essere troppo asciutta aggiungete ancora un po' di acqua di cottura). Impiattate e servite.

Per curiosità, dubbi, domande relative alle nostre ricette e non solo, potete venirci a trovare sulla nostra pagina Facebook  o su TwitterPinterest, ed Instagram. Praticamente ci trovate ovunque.. :D

Se vi piacciono le nostre ricetta e se volete rifarle e fotografarle, taggateci nelle vostre foto di instagram come ilcantucciodiromeo!

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *